• Tour Messico e Guatemala

    Messico

Tour Messico e Guatemala

I nostri tour in Messico e Guatemala conducono alla scoperta di scenari incantevoli, antiche civiltà le cui origini si perdono nella notte dei tempi, una natura intatta e incontaminata. Percorsi di emozioni per conoscere alcune delle più importanti culture mesoamericane, tra vestigia di templi aztechi e maya.

Tour Messico e Guatemala

Le località dei tour

Tour Messico

Città del Messico, l’affascinante e caotica capitale messicana, è una città in cui gli splendidi edifici coloniali convivono con palazzi ultramoderni, un luogo in cui le rovine precolombiane sono esposte all’aperto o all’interno del Museo di Antropologia, straordinaria guida alle grandi civiltà scomparse del mesoamerica: i Maya, gli Aztechi, i Toltechi. A 50 km da Città del Messico si trovano le rovine di Teotihuacan, una delle più grandi città del Messico.

Oaxaca, capitale dell’omonimo stato federale, è una città dinamica ed attivissima, abbellita da edifici coloniali e religiosi (il convento di Santo Domingo) e ricca di interessanti musei e gallerie d’arte.

San Cristobal de las Casas, città nello stato del Chiapas, arroccata in una valle a 2.000 metri di altitudine, vanta una bella architettura in stile coloniale. Da qui si raggiungono i villaggi indios di San Juan Chamula e Zinancantan, e le  cascate di Agua Azul.

Palenque, centro rituale maya situato ai bordi della foresta pluviale, è uno dei siti più enigmatici del paese ed è stato riconosciuto dall’Unesco patrimonio mondiale dell’umanità. Il grande centro cerimoniale del periodo classico dei Maya è unico nella sua bellezza e nella perfezione tecnica dell’architettura.
Campeche è una piacevole cittadina: l’opera di restauro delle splendide dimore e di una parte dei bastioni le ha valso l’inserimento nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco.

Merida era un centro importante già al tempo dei Maya e oggi, grazie al suo bel centro storico in stile coloniale e alla sua posizione strategica vicina alle belle spiagge caraibiche e alle rovine Maya, è una delle mete più visitate dello Yucatan.

Uxmal è un centro cerimoniale dei Maya dello Yucatan, che abitavano nelle terre collinose di Puuc, nome che designa anche il particolare stile architettonico di quella regione. In questo sito, che conobbe il suo massimo splendore tra il VII ed il X secolo, si possono ammirare la Piramide dell’Indovino, il Quadrilatero delle Monache ed il Palazzo del Governatore.

Chichen-Itza è la più vasta area archeologica dello Yucatan e uno dei luoghi sacri più celebri della cultura Maya Tolteca. Le rovine, che si estendono su un’area di 3 km², appartenevano a una grande città che fu uno dei più importanti centri della regione intorno al periodo epiclassico della civiltà maya, fra il VI e l’XI secolo.

Il Guatemala è il cuore della cultura maya dell’America centrale. In questo piccolo territorio, suddiviso tra massicci montagnosi, vulcani e una zona pianeggiante con vaste foreste, si trovano numerose meraviglie naturali e tesori archeologici, alcuni dei quali ancora inesplorati.

Città del Guatemala, il più grande agglomerato urbano dell’America centrale e possiede tutte le caratteristiche di una grande capitale: vaste dimensioni, forte inquinamento, molto rumorosa e animatissima.
Antigua, capitale del Guatemala sino al 1773, è una delle più antiche e belle città americane. Situata tra magnifici vulcani – Agua, Fuego e Acatenango – la città conserva ancora splendidi palazzi coloniali che sono sopravvissuti a 16 terremoti e a numerose inondazioni e incendi.
Chichicastenango, situata a 2030 mt di altitudine, è circondata da valli e dominata da maestose montagne. Il suo mercato (giovedì e domenica) è il più famoso  dell’America Centrale. Gli indios arrivano dalle montagne carichi di stoffe e trasformano vie e piazze in una babele di bancarelle, con arditi accostamenti cromatici di sciarpe, borse, coperte e huipiles, i grandi scialli tradizionali.
Atitlan è nota soprattutto per lo splendido lago vulcanico con piccoli villaggi indigeni che sorgono sulle sue sponde occidentali e meridionali, come Santiago Atitlán, dove gli abitanti indossano sgargianti costumi tradizionali.
Tikal, una delle più famose testimonianze della civiltà Maya, è iscritta nella lista del Patrimonio mondiale dell’Unesco. Gli edifici monumentali, situati nel cuore della giungla, sono un eloquente illustrazione del ruolo ricoperto da questa città fino al IX sec. d.C.

Tour Messico

Bagnato dalle acque del Mar dei Caraibi, il Belize ha più elementi in comune con le vicine isole caraibiche che con gli altri paesi del resto dell’America centrale. In questo minuscolo stato di lingua inglese, a maggioranza creola, si respira un’atmosfera totalmente tranquilla. Il Belize conserva forti legami con il Regno Unito, la ex madrepatria dalla quale ha ottenuto l’indipendenza soltanto nel 1981.
Belize City, variopinta città caraibica ed ex capitale del paese (oggi la capitale è Belmopan), è l’unico agglomerato urbano di una certa importanza. La città non è considerata una meta turistica, ma è il cuore commerciale e il principale nodo di trasporti del paese, un miscuglio di etnie e atmosfere, compresa quella coloniale. Molto particolare è il suo Swing Bridge, l’ultimo ponte al mondo ancora manovrato a mano. La città è un punto di partenza per escursioni archeologiche e naturalistiche, oltre che per immersioni. È anche un terminal crocieristico e un centro di animata nightlife.
Lamanai è un  maestoso sito maya, non ancora completamente riportato alla luce e in parte da restaurare, situato in una riserva archeologica. Il sito è composto da 60 strutture per ora identificate, tra cui un imponente edificio dell’era pre-classica alto 34 m, un piccolo tempio e un campo per il gioco della palla. Il sito si raggiunge in barca, navigando lungo il fiume New River.

Tour Messico