Destinazione Las Vegas

Viaggi nel mondo

Abbandonare gli orologi, dimenticarsi del tempo “nella città che non dorme mai”.  Sin City, la città del peccato, non esiste più. Ha preso il suo posto un’impressionante Disneyland del divertimento obbligato ancora prima che del gioco d’azzardo. Una meta per vacanze formato famiglia. Ma soprattutto superhotel come il Bellagio o il Venetian, che clonano l’Europa del passato.  Vi raccontiamo 48 ore in un luogo dove tutto è assurdo, tutto è concesso.

Las Vegas
Las Vegas

Ecco il racconto del nostro viaggio di un paio di anni fa… Arrivo a Las Vegas con una mustang rossa: fa un certo effetto passare dal buio nero (ma pieno di stelle!), che solo un luogo senza luci come il deserto del Nevada può regalare, e ritrovarsi all’improvviso nella luminosa e caotica Strip, la via centrale di Las Vegas.

Ho parcheggiato la mia auto e subito mi sono diretta al MGM Hotel, dove soggiornavo, e nonostante fossi stanca per il viaggio non avrei mai potuto fermarmi. Ho navigato in gondola tra i canali del Venetian, passeggiato per le strade della capitale francese al Paris, ho fatto un salto nell’antica Roma al Caesar Palace e proseguendo mi sono ritrovata di colpo in Egitto all’interno della Piramide del Luxor.

La mattina seguente, dopo aver fatto colazione, ho fatto un po’ di shopping (in zona downtown) e visitato la città cercando anche informazoni sulle escursioni in aereo che da Las Vegas partono e sorvolano il Grand Canyon. Nel pomeriggio ho scelto di rilassarmi un po’ in piscina all’ MGM accompagnata da un frozen pina colada (ottimo). Più tardi, da non perdere assolutamente, lo show delle fontane e lo spettacolo “O” del Cirque du Soleil all’hotel Bellagio, entrambi da togliere il fiato. Stupendo anche il concerto di Elton John al Caesar Palace. Insomma, a Las Vegas il divertimento non manca mai!

Qui, nulla è lasciato al caso anche gli hotel non sono solo luoghi dove soggiornare, sono lussuosi microcosmi in cui poter mangiare in ristoranti che offrono piatti da tutto il mondo (con la formula “all you can eat”), assistere ad uno spettacolo diverso ogni sera, tentare la fortuna al tavolo dei casino (aperti h24) o, per i meno esperti, alla roulette e alla slot machine e ci si può persino sposare al Little White Wedding Chapel.

Sono tanti i turisti che passano da queste parti: Las Vegas è la seconda città più visitata degli Stati Uniti. Certo per il gusto di noi europei può sembrare un po’ “kitch” perché tutto è enorme, colorato ed esagerato ma proprio per la sua diversità attira e stupisce.

Mariantonietta Stramaglia

Copyright © Aresviaggi s.r.l. | Via Rodolfo Redi 5 - 70124 Bari Italy | Tel +39 080 5949400 | Fax +39 080 5564842 | Email info@aresviaggi.com | Capitale sociale 50.000 € | CF/P.IVA 05937730728